Gmund Heidi Tra le fibre della storia della tipografia

LA PRINCIPESSA DELLE PRESSE:
LA STAMPATRICE LETTERPRESS HEIDELBERG

Ancora oggi in epoca offset, la stampatrice letterpress Heidelberg è universalmente amata e venerata per la sua vigorosità, longevità e affidabilità. Le presse Heidelberg sono ancora oggi le presse più versatili sul mercato: possono stampare, imprimere, numerare, perforare, punzonare, tagliare e stampare a caldo. Possono stampare su una vasta gamma di grammature di carta, dalla carta cipolla al cartone; alcuni modelli possono perfino stampare su pelle, stoffa e plastica. Soprannominata “il mulino a vento” per la sua classica sonorità ritmica di aspirazione della carta accompagnata dal movimento di apertura e chiusura della pressa, la stampatrice Heidelberg ha rivoluzionato i processi di stampa tipografica, a partire dall’industria tedesca fino a imporsi a livello mondiale. La vita della Principessa delle Presse, come è stata storicamente considerata dal mondo degli stampatori, ebbe inizio quando il mugnaio e maestro tedesco Andreas Hamm fondò nel 1850 una fabbrica nella città universitaria di Heidelberg, per costruire macchine da stampa, macchine piegatrici e motori a gas. Poco prima della fine del secolo, Hamm cominciò a concentrarsi sulla progettazione di macchine da stampa, traslando la velocità, il registro preciso e la pinzatrice del mulino a vento in un ingegnoso meccanismo di stampa. Il primo modello di pressa Heidelberg debuttò nel 1913. In particolare, la forza della pressa letterpress Heidelberg stava nel suo meccanismo di aspirazione dell’intera superficie del foglio, che permetteva di automatizzare il processo di posizionamento della carta: il foglio, quindi, non doveva più essere posizionato a mano, cosa che incrementava notevolmente la velocità dell’intero processo di stampa. Successivamente, furono equipaggiati furgoni ad hoc, ciascuno dotato di una pressa Heidelberg, in modo da poter portare la pressa da un’azienda all’altra e dimostrare il suo funzionamento dal vivo. Le presse Heidelberg incominciarono poi anche a essere noleggiate con il nome “Original Heidelberger Tiegel”, donando così un tocco di romanticismo tedesco. A distanza di venti anni, nel 1934, Heidelberg introdusse sul mercato una macchina a cilindro ad alta velocità completamente automatica, che conquistò rapidamente il mondo della stampa. Nel 1957, il più grande impianto di stampa a livello mondiale avviò una nuova produzione a Wiesloch, nei pressi di Heidelberg. Le vendite continuarono ad aumentare esponenzialmente, tanto che nel 1967 Heidelberg annunciò di aver costruito più di 175.000 presse. Attualmente, circa 400.000 presse di Heidelberg sono in esecuzione in 240.000 aziende di stampa di tutto il globo. A partire dal 1962, la società Heidelberg ha iniziato a progettare anche stampanti offset. Tuttavia, sono stati i modelli letterpress a far innamorare tutte le tipografie del mondo, fino ad arrivare a oggi: all’omaggio di una cartiera a una progettualità di stampa, a una nuova carta tra le cui fibre è intessuta la vita di una stampatrice letterpress che ha segnato la storia della tipografia. 
© 2017 Dania Menafra

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Resta sempre aggiornato, iscriviti a Mailidea!

Mailidea! è la newsletter che non ti intasa la posta e ti racconta tutte le novità sul mondo del packaging, della tecnologia, dell'editoria e dei nuovi materiali. Così, se ti sei perso qualche notizia la puoi comodamente leggere in posta.
Mailidea! viene spedita solo quando serve e comunque mai più di una volta ogni venti giorni.

 

Allora, cosa aspetti? Per iscriversi basta un click

Contattaci
Invia un messaggio:
contatto@quotidea.com
Invia un articolo:
redazione@quotidea.com
Indirizzo:
Good Idea srl
Via Aosta, 4 - 20155
Milano (MI)
Scrivici adesso!

Puoi contattarci compilando il modulo sottostante. Ti risponderemo il prima possibile.

Per visionare termini e condizioni è possibile consultare l´ Informativa estesa sulla privacy.

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account